Informazione

Le parti del corpo rubate più famose

Le parti del corpo rubate più famose



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

I morti non riescono sempre a riposare pacificamente sulla Terra. Parliamo delle altre parti del corpo umano più famose e rubate.

Teste Maori. Per tornare in Nuova Zelanda 16 capi di guerrieri Maori, gli abitanti indigeni delle isole, ottenne un permesso speciale dal parlamento francese. Dopotutto, parti del corpo degli aborigeni sono state a lungo parte delle esposizioni dei musei di questo particolare paese. Di conseguenza, è stato solo attraverso un voto unanime dei deputati che è stata presa una decisione importante per la Nuova Zelanda. Le teste di guerrieri, essiccate e decorate con tatuaggi tradizionali, facevano parte della cultura del Maori Mokomokai. Secondo le tradizioni locali, dopo la morte di un guerriero, la sua testa fu tagliata, gli occhi e il cervello furono rimossi da esso e i buchi nel cranio furono riempiti con fibre o gomma. Successivamente, questa parte del corpo è stata bollita o cotta a vapore in un forno speciale per un paio di giorni. Quindi fu fumato su un fuoco aperto e poi essiccato al sole per diversi giorni. Per ottenere la massima prontezza, la testa è stata anche trattata con olio di fegato di squalo. Le teste finite, mokomokai, furono quindi conservate in scatole rifilate e intagliate, da dove venivano portate fuori solo per riti sacri. Quando gli europei arrivarono in Nuova Zelanda, iniziarono a riscattare le loro reliquie dagli aborigeni. All'inizio del diciannovesimo secolo, il commercio fu particolarmente vivace; gli indiani ricevettero armi da fuoco e cartucce dalle teste. Quindi i capi Maori finirono in Francia e la Nuova Zelanda perse parte della sua storia.

Le reliquie di San Nicola. Nel Medioevo, era particolarmente popolare adorare i resti di santi. Milioni di pellegrini sono andati a vedere le reliquie, a toccarle. La gente credeva di poter fare miracoli. Tale attenzione ai santuari ha portato profitti significativi alle città in cui sono stati tenuti. Ecco perché c'erano molti che volevano ricevere parti del corpo dei santi in modo onesto o non particolarmente. Quindi, nel 1087, furono rubate le reliquie di San Nicola Taumaturgo, che furono custodite nella basilica della città di Mira in Turchia. In quei giorni, i musulmani hanno invaso le reliquie cristiane, che sono state minacciate di distruzione. Di conseguenza, parti del corpo del santo furono rubate dai mercanti della città italiana di Bari, che portavano le reliquie per sé. Da allora, il giorno del trasferimento delle reliquie è stato celebrato a Bari stesso con un festival e fuochi d'artificio, così come nella Chiesa ortodossa. Va notato che gli italiani non hanno preso tutte le parti del corpo di Nikolai, quindi alcuni sono rimasti nella basilica in Turchia.

Il cranio di Geronimo. Geronimo era il capo dell'esercito degli indiani Chiricaua Apache, per 25 anni ha guidato le forze che hanno combattuto contro l'invasione delle terre degli europei aborigeni. Tuttavia, la lotta si rivelò ineguale e nel 1886 Geronimo si arrese alle truppe dell'esercito americano. Il nome del famoso indiano è diventato un simbolo di coraggio e indifferenza verso la morte. Tuttavia, il leggendario leader ha suscitato interesse per la sua persona anche dopo la sua morte. Nel 1909, il cranio di Geronimo fu scavato dai membri della società segreta "Bones and Skull" presso l'Università di Yale in dono alla loro fraternità. Tra i tre studenti malfattori c'era Prescott Bush, padre del 41 ° e nonno del 43 ° Presidente degli Stati Uniti. Si dice che il teschio del capo sia attualmente in un posto segreto sul territorio della Yale University e sia usato nei rituali segreti della famosa società segreta. Dopo aver appreso questo, il discendente del leggendario leader e altri 19 indiani hanno intentato una causa contro il governo del paese, presentando anche una causa contro l'istituzione scolastica d'élite. Chiesero il ritorno dei resti rubati del loro grande antenato e tribù.

Il cuore di Anne Boleyn. Fu uno shock per l'Inghilterra tradizionale cattolica quando il re Enrico VIII divorziato improvvisamente da sua moglie Caterina d'Aragona e sposò l'elegante e intelligente Anne Boleyn. Henry voleva davvero un erede e la sua nuova regina, dopo diversi tentativi falliti, riuscì a dare alla luce solo una figlia, la futura regina Elisabetta I. Il re accusò apertamente Anna di costante intrigo, tradimento, sia a lui che allo stato. Di conseguenza, Anna fu arrestata ed eseguita per ordine del re. Il verdetto fu emesso alla Torre nel 1536. Henry ordinò che il cuore venisse strappato dal petto di Anne Boleyn. Questa parte del corpo fu posta in una scatola della stessa forma e depositata in una chiesa nel Suffolk. Tuttavia, nel 1836, 300 anni dopo l'esecuzione di Anna, il suo cuore fu rimosso dalla volta e rinato sotto l'organo della chiesa.

Il cervello di Benito Mussolini. Il cervello fu rimosso dal grande dittatore per scopi puramente scientifici. Dopo la morte di Duce, gli americani hanno preso una parte del corpo per capire come una persona può diventare un dittatore. Tuttavia, 21 anni dopo l'esecuzione del sovrano d'Italia, il suo cervello fu restituito alla vedova. E 43 anni dopo quegli eventi, scoppiò un nuovo scandalo relativo ai resti del famoso sovrano. Sua nipote, Alexandra Mussolini, ha detto che qualcuno stava cercando di vendere le parti del corpo di Duce su eBay per 15.000 euro. Sul sito c'era persino una fotografia del cervello e dei campioni di sangue di Benito. Perfino alcuni documenti sono stati allegati per provare l'autenticità dei resti. Tuttavia, il lotto è stato rapidamente ritirato dalla vendita anche prima che vi fossero piazzate scommesse.

La virilità di Napoleone. L'interesse per il grande comandante era così grande che persino il suo corpo mortale era soggetto a speculazioni. Si è scoperto che durante l'autopsia del defunto Napoleone, il medico non ha potuto resistere alla tentazione e gli ha tagliato il pene, quindi lo ha consegnato a un certo sacerdote della Corsica per la custodia. Nel 1977, questa parte intima del corpo di Bonaparte fu acquistata per 3 mila dollari da un urologo del New Jersey. Per 30 anni ha conservato il suo prezioso acquisto sotto il letto, fino a dopo la sua morte il pene di Napoleone è stato ereditato da sua figlia. Durante questo periodo, il manufatto è cresciuto notevolmente di prezzo, ora c'erano già quelli che volevano sborsare 100 mila dollari per questo.

Resti di Thomas Payne. Thomas Payne era un noto scrittore e filosofo americano che è persino considerato il padrino degli Stati Uniti. Tuttavia, la sua vita si è rivelata in modo tale che il pubblicista ha iniziato a bere negli ultimi anni e alla fine è morto in povertà a New York. 10 anni dopo la morte di Payne, il suo corpo fu riesumato da William Cobbet, un fan del lavoro dello scrittore. I resti del filosofo furono inviati in Inghilterra, dove avrebbe dovuto erigere persino un memoriale in onore del pubblicista. Sfortunatamente, Cobbett non è mai stato in grado di raccogliere l'importo necessario per la costruzione del monumento. I resti di Payne giacevano in una cassa nella soffitta di uno sfortunato ammiratore fino alla sua morte. Ciò che è accaduto alle parti del corpo dello scrittore rimane quindi un mistero. Dissero che i pulsanti erano fatti da loro. È vero, alla fine degli anni '30, fu trovato un residente di Brighton che sosteneva di mantenere la mascella di Payne.

Il dito di Francis Xavier. Il famoso missionario cristiano Francis Xavier viaggiò per metà della terra con l'obiettivo educativo di diffondere il Vangelo. Ha visitato Francia e Italia, Giappone, India, Malesia e Ceylon. Ma Xavier non raggiunse la Cina, essendo morto lungo la strada. Quando, pochi mesi dopo, il corpo del predicatore fu scavato dai cristiani, si scoprì che il decadimento non toccò il defunto. I credenti dichiararono immediatamente Francesco santo e i suoi resti furono trasportati con missioni cristiane in tutto il mondo. Ma quando Xavier è stato mostrato in India, una donna ha tagliato la punta del santo. Testimoni oculari hanno affermato che la ferita sanguinava. Oggi, nella cattedrale, il corpo di Xavier riposa in una bara d'argento e parti delle sue mani sono in Italia e in Giappone.

Capo del re Badu Bonsu II. Nel 1838, un evento straordinario ebbe luogo sul territorio del Ghana: Badu Bonsu II, il capo della tribù Ashanti che viveva nel territorio dell'attuale Ghana, uccise due olandesi e decorò il suo trono con le loro teste. Tuttavia, i membri della tribù diedero il sanguinoso sovrano agli europei arrabbiati, nello stesso anno in cui Bonsu fu giustiziato. Ma cosa è successo alla sua testa per un secolo e mezzo è rimasto un mistero. Improvvisamente, questa parte del corpo è stata trovata in un barattolo di formalina in uno dei musei olandesi. Quindi il governo del Ghana ha chiesto di riportare il capo del suo eminente connazionale nella sua terra natale. Nel 2009, rappresentanti della tribù Ashanti hanno visitato l'Aia, dove è stato presentato loro con il capo precedentemente perduto di Bonsu II.

L'africano rubato. All'inizio del diciannovesimo secolo, era consuetudine che gli europei portassero con sé un tassidermista durante un safari in Africa. Questo creatore di peluche potrebbe tornare utile se potesse sparare a un leone o un rinoceronte. Nel 1820 ebbe luogo una vera rivoluzione nella tassidermia: due specialisti francesi furono in grado di fabbricare un animale di peluche da un cadavere africano trovato nel deserto del Kalahari. Il suo corpo è stato trattato per rendere la sua pelle più scura. Dopo l'imbalsamazione del cadavere, fu esposto al pubblico in Egitto. Quindi la mummia arrivò nella città spagnola di Banyoles, dove rimase nel museo locale fino al 1992. Il fatto è che un medico di Haiti ha espresso la sua insoddisfazione per questo trattamento del corpo umano. Tutta la città fu divisa in due campi. Alcuni residenti credevano che il corpo meritasse di essere sepolto, mentre altri volevano lasciare la mummia come un tesoro urbano. Dopo un acceso dibattito nel 2000, la mummia è stata consegnata al Botswana, dove è stata onorata e sepolta.


Guarda il video: 10 MOGLI PIÙ INCREDIBILI AL MONDO (Agosto 2022).