Informazione

Anarchia

Anarchia


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

L'anarchismo è la teoria e le opinioni che proclamano la libertà di una persona da qualsiasi controllo obbligatorio di lui o del potere di qualcun altro. Gli anarchici sostengono l'eliminazione di tutte le forme di sfruttamento e coercizione. Per la prima volta, le idee di anarchismo furono formulate da filosofi greci e cinesi antichi. Ma il principale teorico e fondatore delle tradizioni è Pierre Joseph Proudhon. Le sue opere furono pubblicate a metà del XIX secolo.

L'anarchismo è ampiamente frainteso oggi. Per accettarli o negarli, vale la pena sbarazzarsi di tutta una serie di delusioni e considerare le opinioni degli anarchici.

L'anarchismo è caos e disordine. Poche persone vogliono vedere il caos attorno a loro, che respinge le persone dalle idee di anarchismo. Ma un altro teorico, Pyotr Kropotkin, scrisse senza mezzi termini che la dottrina vuole solo liberare una persona dal giogo del capitale e dello stato. Allo stesso tempo, le basi sociali non vengono negate, ma sono la base. L'anarchismo non vuole affidare preoccupazioni allo stato, richiedendo il coinvolgimento di tutti i membri della società. E il mito è più caratteristico della società moderna. Il caos è una coazione totale, in cui tutti possono influenzare tutti con la forza e non avere paura della punizione. Questa è la famigerata gestione. Il caos si verifica quando un individuo prova il ruolo di un capo o di uno stato. Il caos e il governo legalizzati sono lo stato. Gli anarchici credono che sia il suo controllo e la sua monopolizzazione a creare povertà e instabilità. Senza i governi, le persone avrebbero meno incentivi a commettere crimini l'uno contro l'altro.

Gli anarchici si oppongono all'organizzazione. Questo mito può essere trovato anche tra i ricercatori scientifici. Alcuni in tutta serietà suggeriscono di non considerare Mack Stirner un anarchico a causa del suo desiderio di fondare l'organizzazione "Unione degli egoisti". Gli anarchici sono descritti come individualisti brillanti. A volte la diffusione di questo mito è politicamente motivata. Le persone sono incitate in contumacia contro i teorici dell'anarchismo e le loro opinioni "assurde". Ma l'insegnamento stesso ha sempre pensato all'organizzazione. Vengono negate solo le sue forme autoritarie, basate sulla centralizzazione e sulla gerarchia, quelle su cui le decisioni scendono dall'alto verso il basso. Gli anarchici vogliono vedere organizzazioni decentralizzate e autogovernate in cui le soluzioni, al contrario, si sposteranno verso l'alto. Quindi non ci sarà divisione in governanti e governati. In Proudhon, si possono trovare argomenti per la costruzione di un nuovo sistema socio-economico con il controllo dei lavoratori e la scelta dei candidati che possono sempre essere ritirati.

L'anarchismo è un individualismo borghese modificato. Questa opinione è stata avanzata dai marxisti, ardenti critici dell'anarchismo. Ma è possibile chiamare questa dottrina non democratica? La dittatura del partito in Unione Sovietica può essere considerata più aperta e libera? L'anarchismo rappresenta lo sviluppo dell'individualità e della libertà individuale, ma i principi democratici rimangono la base. Le organizzazioni pubbliche non dovrebbero essere associate allo stato. L'individualismo, d'altra parte, giustifica l'autoritarismo e, per gli anarchici, la libertà individuale è determinata dall'autogoverno e dall'assenza di gerarchie, che differiscono dallo stato. La natura antidemocratica dell'anarchismo può risiedere nel fatto che la maggioranza può sbagliarsi. Ma la regola delle minoranze sarà comunque dispotica. Quindi l'anarchismo è contrario alla fiducia in una minoranza, anche quella scelta dalla maggioranza. Ciò contribuirà a proteggere dall'abuso di potere.

Gli anarchici si oppongono solo allo stato. Questo mito nasconde deliberatamente una parte significativa dell'insegnamento dell'anarchismo. Ma il primo libro del teorico era dedicato non solo allo stato, ma alla proprietà. Fu apertamente chiamata furto e potere. Dopotutto, il proprietario funge da proprietario in relazione a chi usa l'oggetto. Ecco come inizia lo sfruttamento. Proudhon concluse che la proprietà doveva essere abolita. Deve appartenere a gruppi di persone che lo utilizzano. Questo sistema di diritti era chiamato possesso e doveva eliminare il lavoro salariato. Cioè, nel lontano 1840, gli anarchici chiesero il controllo della produzione da parte dei lavoratori. L'analisi della natura della proprietà integra l'analisi dello stato; questi principi sono strettamente correlati.

L'anarchismo è impossibile per natura umana. Kropotkin non ha cercato di idealizzare una persona, rappresentando gli anarchici meglio delle altre persone. Il potere può rovinare il meglio. Le teorie sul controllo e sull'equilibrio del governo hanno lo scopo solo di assicurare ai potenti del mondo che sono loro a controllare i processi. Ma come si può dare potere all'imperfetto sugli altri? Gli anarchici percepiscono le persone così come sono, quindi odiano il potere che rovina una persona. Proudhon scrisse che l'uomo iniziò con l'uguaglianza e finirà con esso.

L'anarchismo è utopico. L'anarchia non dovrebbe essere considerata un mondo idealizzato e irraggiungibile. La stessa lotta per la libertà sta già cambiando le persone. Kropotkin considerava coloro che sostengono le idee dello stato come utopisti. La Gerarchia corrompe solo, mentre la resistenza ad essa indurisce il carattere. Il nuovo mondo può apparire solo nella lotta con il precedente.

Anarchismo: le opinioni di Proudhon. È impossibile associare un insegnamento così su larga scala a una persona. Dopo tutto, le persone tendono a commettere errori. Lo stesso Proudhon, dopo aver identificato le idee di base dell'anarchismo, si rivelò assolutamente sbagliato nelle questioni del femminismo. Inoltre, il pensatore con il suo sessismo ha contraddetto i suoi postulati. È impossibile escludere la vita quotidiana dall'analisi critica della gerarchia, lasciando sotto controllo solo le questioni di stato e proprietà. I dubbi di Proudhon sugli scioperi non furono condivisi da Bakunin, Kropotkin e altri rivoluzionari anarchici. L'insegnamento non è determinato da qualcuno da solo, è in continua evoluzione e integrato.

Gli anarchici sono atei. Questo è anche un mito abbastanza popolare. Ma Bakunin nelle sue opere, sebbene negasse l'esistenza di Dio, credeva che chiunque potesse essere un servitore di qualsiasi culto e persino costruire edifici religiosi a proprie spese. Devi solo privare la chiesa dell'influenza della società, che educa i nuovi aderenti e interferisce direttamente nella politica. E lo stesso Proudhon disse che per condannare la religione, la chiesa doveva essere prima condannata. A proposito, pensieri simili si trovano alla fine di Tolstoj.

L'anarchismo comporta violenza. Tra gli anarchici, ci sono entrambi aderenti al pacifismo e viceversa. Oggi prevale il primo punto di vista, ma sfortunatamente non è stato sempre così. Alla fine del XIX e all'inizio del XX secolo, i terroristi con le bombe insegnarono a lungo al pubblico l'immagine di un anarchico militante. Ma Proudhon stesso ha affermato che l'uguaglianza deve essere vinta a parole, non con la spada. Si basa sul principio di non aggressione. Nessuno dovrebbe esercitare la forza in relazione alla persona o alla proprietà di un altro.

L'anarchismo è contro le scuole e l'istruzione. Bakunin credeva che fosse davvero necessario abolire tutte le università statali. Ma allo stesso tempo, ha suggerito che la cura dell'educazione sia rivolta alle comunità e alle libere associazioni. Se è benefico per loro, allora il giovane riceverà la conoscenza di cui ha bisogno. Nelle scuole pubbliche, gli anarchici vedono un altro meccanismo che crea elementi di una struttura gerarchica. In tali scuole, una persona è privata del diritto di essere chi vuole. E un'istruzione di qualità rimane inaccessibile ai poveri.

Anarchici contro strade e infrastrutture. Ancora una volta, il punto è che le strade dovrebbero essere costruite dalle comunità, se necessario. Non è difficile ottenere finanziamenti - per raccogliere fondi dai conducenti, attraverso la pubblicità. Le imprese a cui conduce possono anche costruire strade. Ma gli anarchici non vedono la necessità di usare lo stato qui. Tutto deve essere guidato dalla domanda e dall'offerta. Opinioni simili su problemi di sicurezza, incendi, servizi di emergenza. Più un servizio è richiesto dalla società, migliore sarà la sua qualità e il suo prezzo in un mercato libero e competitivo.

Oggi non c'è anarchismo in Russia. Ci sono molte tendenze anarchiche nel nostro paese. Ancora oggi in Russia ci sono derivati ​​come il movimento antinucleare, gli anarco-sindacalisti che distribuiscono cibo vegano gratuito, cibo non bombe e antifascisti. Il fascismo è il principale antipode dell'anarchia, quindi è impossibile senza l'antipode di un regime totalitario.

L'anarchismo non sarà in grado di impedire alle persone di rapine, stupri e omicidi. Il fatto che il mondo intorno a noi sia infetto dalla violenza ti fa meravigliare: possiamo liberarcene? Anche le istituzioni correzionali, le prigioni, sono diventate scuole di criminalità. Le guerre governative contro la droga fanno milioni di criminali. Ovviamente il sistema attuale non è perfetto, quindi perché non provare una nuova soluzione di terze parti? Gli anarchici credono che quando la questione della sicurezza personale inizia a essere fornita non dallo stato, ma dagli individui e dalle società stesse, il criminale ci penserà due volte prima di agire. Le pattuglie, che sono finanziate dall'affitto, possono fornire l'ordine. Forse le strade private sorvegliate attireranno più attenzione delle strade non sicure. Il governo impone un'unica soluzione, mentre senza lo stato ci sarà una scelta illimitata.

Senza il potere del governo, le grandi società inizieranno a governare tutto. Se la società perde il suo governo, allora il consumatore governerà. E le grandi grandi aziende di solito aiutano solo le autorità a mantenere il controllo sul settore delle piccole imprese. È nel loro interesse che leggi e regolamenti siano approvati. Perché un'azienda di questo tipo rimanga ricca senza la sua lobby, deve creare un prodotto di qualità a un prezzo competitivo. Ma è così male? Perché un'azienda possa dominare, deve avere più denaro di tutti gli altri concorrenti messi insieme, o le persone devono vederlo come un potere legittimo. Ma il primo momento è impossibile sul mercato senza l'influenza dello stato e l'ultimo determina solo il governo e la religione. L'idea che McDonald's possa asservire la società è assurda, nessuno considererà l'autorità legittima del pagliaccio Ronald.

Gli anarchici sono tossicodipendenti. C'è del vero in questo, ma ci sono tossicodipendenti tra i rappresentanti di altre dottrine politiche e sociali, gruppi sociali. Le persone che si dichiarano scettiche nei confronti delle autorità sono anche scettiche sulla campagna del governo "le droghe sono cattive". Molti anarchici sono sperimentatori nella vita, usando qualsiasi strumento utile. La stessa marijuana aiuta molti a rilassarsi, è sempre più percepita come un rimedio. Ma ci sono anche quelli tra gli anarchici che odiano qualsiasi droga. Questa filosofia attira pensatori da diversi ceti sociali. Quindi non marchiare tutti gli anarchici come tossicodipendenti.

Gli anarchici non sono seri, non sanno nulla di politica. Per diventare un anarchico, devi essere esperto in politica. Queste sono persone ossessionate dalla loro idea, che discutono seriamente del futuro dell'umanità. Gli anarchici comprendono i modelli storici e vedono oggettivamente cos'è il potere del governo. È una forza violenta, monopolistica e senza fini di lucro. Se chiedi a un anarchico di qualche questione politica, puoi aspettarti una conversazione lunga e dettagliata.

Gli anarchici non possono difendere il paese dagli invasori stranieri. In una società senza stato, ancora più persone lo difenderanno. Invece di un militare che è sostenuto dallo stato, sotto l'anarchismo, molte più persone possono difendere la protezione, che sarà finanziata dai loro clienti interessati. La difesa è la stessa cosa di altre, perché le persone vogliono vivere in sicurezza e proteggersi dalle invasioni armate di nemici e concorrenti. La guerra è utile quando riesce a parassitare sui flussi fiscali. Sotto l'anarchismo, aumenteranno le capacità di difesa, così come la difesa personale. Sarebbe facile conquistare un paese in cui qualcuno dei milioni di cittadini può acquistare armi da fuoco dal negozio?

Gli anarchici si considerano onniscienti. A differenza di democratici, repubblicani, socialisti, comunisti, liberali e altri, gli anarchici non pretendono di sapere cosa è meglio per una persona e come vivere. Si presume che solo il cittadino stesso debba determinarlo, in base ai propri interessi. Gli anarchici hanno diverse teorie sul possibile funzionamento della società, ma la cosa più importante è escludere l'aggressività. E secondo questo criterio qualsiasi governo, dotato di potere, non cade più.

L'anarchismo presuppone l'assenza di regole. L'anarchismo non nega regole o leggi. La cosa principale qui è l'assenza di sovrani. Una persona è ancora responsabile delle sue azioni e proprietà. È solo che in una società senza stato, le leggi di un complesso residenziale operano in un appartamento, e in un grande magazzino, le leggi di questo stesso negozio. In una tranquilla area familiare, sarà vietato il rumore serale e da qualche parte saranno permessi feste e droghe. La campagna stradale scriverà le regole di guida e così via. Le aziende abbandoneranno stupide leggi irragionevoli, in quanto ciò spaventerà rapidamente i clienti. In una società decentralizzata, abbiamo la libertà personale e le regole non governano le nostre vite. Quando c'è una questione di proprietà o violazione delle regole del crimine commesso, allora i tribunali privati ​​o le società di arbitrato possono decidere. Raggiungeranno il successo e il riconoscimento prendendo decisioni giuste. In questo modo sarà possibile allontanarsi dal monopolio statale sull'arbitrato e la corruzione in tribunale. E questa è solo una delle idee.

L'anarchismo si riduce a graffiti, finestre di vetro rotte e rivolte. Il vandalismo non è mai stato fine a se stesso per l'anarchismo. Tali azioni fanno parte della lotta contro il sistema statale con dominio sull'individuo. È il potere che genera violenza.

Gli anarchici sono solo un altro partito politico che desidera impadronirsi del potere. L'obiettivo degli anarchici non è quello di impadronirsi del potere, ma di distruggerlo.

Con le loro azioni, gli anarchici danneggiano gli interessi nazionali. È del tutto possibile che il termine "interessi nazionali" nasconda gli interessi dell'élite al potere. Le persone ricevono le stesse guerre, tasse, persecuzioni della polizia e violazione dei diritti. Le persone hanno i loro interessi, che consentono loro di organizzarsi.

Gli anarchici sono fannulloni che non vogliono lavorare. Sotto l'anarchia, il lavoro sarà sostituito dalla rapina. Gli anarchici vedono una società in cui il lavoro sarà libero. E lavorare in condizioni di sfruttamento forzato, quando il reddito aumenta, non può essere motivo di orgoglio.

L'anarchismo prima o poi si riduce al comunismo. Nello stesso movimento anarchico, non vi è consenso su questo tema. Gli anarco-comunisti ritengono inaccettabile l'uso del lavoro a noleggio e la presenza di proprietà privata. Questo gruppo crede che dopo la caduta dello stato, sarà possibile distribuire tutto a tutti e chiedere a tutti secondo le loro capacità. Ma gli anarco-collettivisti e gli anarco-individualisti riconoscono la proprietà, così come il diritto umano a lavorare volontariamente ovunque, anche sulla base dei rapporti di lavoro. In una società in cui non c'è coercizione, sono possibili diversi modelli. Ma in generale, gli anarchici sono contro i monopoli in politica ed economia. Le imprese devono essere esternalizzate ai lavoratori e la strategia economica deve essere determinata dal consenso dei lavoratori.

Gli anarchici non possono fornire sicurezza sociale ai disabili.Si ritiene che nessuno, tranne lo stato, possa sostenere pensionati e disabili. Ma così facendo, le autorità hanno messo la società al limite. I fondi per pensioni e benefici sono prelevati dalle stesse persone a spese di tasse e imposte, tariffe e inflazione. Ma la maggior parte delle tasse non viene spesa per il mantenimento dei pensionati, ma per i funzionari, la polizia e l'esercito. Forse gli anziani potrebbero essere meglio mantenuti senza intermediari? In una società apolide, la sicurezza sociale è possibile in diversi modi: a spese della squadra, dell'assistenza volontaria di beneficenza, degli stessi parenti.


Guarda il video: E se anche tu fossi Anarchico? (Giugno 2022).


Commenti:

  1. Zulmaran

    fresco !!!!

  2. Samugrel

    Assolutamente d'accordo con te. L'idea è eccellente, sei d'accordo.

  3. Dukinos

    Certamente. Così succede.

  4. Wattikinson

    You can search for a link to a site with information on a topic of interest to you.

  5. Shaktizuru

    In esso qualcosa è. Ora tutto è chiaro, molte grazie per le informazioni.

  6. Adken

    Sono finito, mi scuso, ma non mi avvicina del tutto. Chi altro può dire cosa?

  7. Heall

    non è più esattamente



Scrivi un messaggio