Informazione

Mosche

Mosche



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Volare è un nome comune per i dipterani appartenenti alla famiglia delle vere mosche (Muscclassae), che vivono quasi in tutta la Terra. Il corpo (lungo 2-15 mm) è scuro, meno spesso giallo o con una lucentezza metallica (blu o verde), coperto di peli e setole. Sono note circa 5000 specie. Diffuso in tutte le parti del mondo. Si nutrono di linfa vegetale, materia organica in decomposizione, letame, feci umane; alcuni sono predatori; alcune specie sono succhiasangue.
La maggior parte depone le uova (fino a 2 mila uova durante la vita); la viviparità delle larve è meno comune. Le larve si sviluppano in decomposizione di materia organica, letame, meno spesso nei tessuti viventi di piante e animali; in alcune specie, le larve sono predatori (si nutrono principalmente delle larve di mosche colivore) o parassitano le locuste e gli imenotteri pungenti.
Più di 50 specie sinantropiche (mosca domestica, mosca del mercato, mosche, ecc.) Sono portatrici di agenti patogeni di malattie infettive nell'uomo e negli animali (colera, dissenteria, alcune malattie degli occhi, antrace, tripanosomiasi, ecc.). A volte le larve di mosca causano la miiasi negli esseri umani e negli animali, alcune sono erbivore, danno alle piante coltivate (cavoli, cipolle, barbabietole, mosche germogli, ecc.). La lotta contro le mosche sinantropiche si basa sul rigoroso rispetto delle norme sanitarie e igieniche negli insediamenti. Il trattamento dei locali e delle aree di riproduzione con vari insetticidi è molto efficace.

La mosca è un insetto sociale. È improbabile. A differenza delle api, le mosche non sanno come comunicare tra loro e non si prendono cura della prole, come le formiche, poiché i loro figli nascono quando i loro genitori sono morti molto tempo fa.

Le mosche sono molto prolifiche. Per 2,5 mesi di vita, una mosca domestica depone da 600 a 2 mila uova. È vero, quindi non appariranno tutte le mosche e non tutti gli individui che sono apparsi sopravviveranno alla riproduzione (30 ore di vita) o all'età dell'ovoposizione (9 giorni dopo la fecondazione). Quindi tutto è relativo.

Horsefly (Tabanus) non è una mosca. Non importa come sia! Una mosca grande, ronzante, spaventosa che si nutre del sangue di animali e umani. Nei villaggi, spesso infastidisce i piccoli e grandi ruminanti. Abita vicino all'acqua, nella zona della foresta, nelle steppe e nei deserti. Solo le femmine di tafano adulto bevono sangue per poter deporre le uova. I maschi si nutrono del nettare dei fiori. È curioso che i tafani volino a una velocità superiore di tre volte a quella di tutte le mosche domestiche familiari.

Le mosche sono portatrici dell'infezione. Anche le mosche domestiche non disdegnano le carogne, figuriamoci il resto. La speciale struttura delle zampe e delle mascelle delle mosche facilita il trasferimento di uova di vari elminti, agenti causali di tubercolosi, peste, poliomielite, colera, febbre tifoide, dissenteria e molte, molte altre terribili e spiacevoli malattie di questa specie di insetto.

Le mosche domestiche vivono solo a casa. In natura, fanno davvero fatica. Sono sterminati senza pietà, sia dal freddo che dalle persone, e dagli uccelli che vagano giorno e notte in cerca di cibo. Gli scienziati hanno scoperto che in natura, la maggior parte delle mosche domestiche non vive per 3-6 giorni.

Le mosche non vedono il cibo. Oppure vedono, ma molto raramente, dal momento che i loro occhi speciali non sono adatti a fissare gli oggetti. Anche le mosche spesso non riescono a trovare cibo dall'odore. Una cosa rimane: con il metodo fly-poke, camminando qua e là, inciampare sul cibo e identificarlo con speciali sensori di gusto situati sulle zampe.

Una mosca può essere catturata sgattaiolando dietro di essa. Un malinteso comune. Gli occhi della mosca sono progettati in modo tale da poter addirittura guardare indietro. Pertanto, se vuoi davvero prendere una mosca, sii onesto con la natura: vieni da davanti. Senti, scappando da te, la mosca per inerzia del volo cadrà direttamente nei palmi delle mani.

Le mosche non rappresentano un pericolo mortale per l'uomo. Dipende dalla regione in cui li incontri. Ad esempio, le mosche africane sono in grado di trasportare il virus dell'immunodeficienza da una persona all'altra nella loro saliva. Ciò è dovuto al fatto che, a differenza delle zanzare, la mosca utilizza due tubi: uno per succhiare il sangue e l'altro per iniettare saliva. Mordendo l'oggetto successivo, la mosca rigurgita una piccola parte del sangue prelevato dalla vittima precedente nella sua ferita. Chiedete, da dove vengono così tante persone con infezione da HIV in Africa?

Una persona non può aspettarsi nulla di buono dalle mosche. Non vero. Le mosche della drosofila sono utilizzate con successo dagli scienziati per una vasta gamma di esperimenti e la chitina, da cui vengono realizzate le coperture protettive delle mosche, viene modificata in chitosano, che è un eccellente farmaco per la guarigione delle ferite. Le mosche della carne che distruggono le carogne svolgono un importante ruolo sanitario in natura.


Guarda il video: TRAPPOLA PER MOSCHE FAI DA TE. METODO NATURALE (Agosto 2022).