Informazione

Influenza

Influenza


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

L'influenza (grippe francese), l'influenza, è una malattia virale acuta altamente contagiosa delle vie respiratorie, caratterizzata da un breve periodo di incubazione (1-2 giorni) e un rapido ciclo ciclico (3-5 giorni). Colpisce tutte le fasce d'età della popolazione che vive in diverse condizioni geografiche. L'agente causale dell'influenza (scoperto nel 1933 dai virologi britannici W. Smith, F.W. Andrews, P. Leidlaw) è un virus di medie dimensioni (80-120 mmq di diametro); appartiene al gruppo dei mixovirus. Esistono 3 varianti antigeniche del virus: sierotipi A e B, che causano epidemie gravi, ripetendo a intervalli di 2-3 anni (per sierotipo A) e 3-4 anni (per sierotipo B) e tipo C, che causa sporadici (singoli ) malattie dei bambini in età prescolare. Una caratteristica dei virus di tipo A e B è la continua variabilità delle loro proprietà antigeniche, accompagnata dall'emergenza periodica di nuovi sottotipi che non causano immunità crociata nei pazienti.

L'unica fonte di infezione è una persona malata, meno spesso un portatore di virus sano. L'infezione si verifica attraverso goccioline trasportate dall'aria - quando il paziente tossisce, starnutisce, quando parla con lui. L'infiammazione di intensità moderata delle mucose dei passaggi nasali, della faringe, della faringe, della laringe e dei bronchi è accompagnata da un quadro pronunciato dell'avvelenamento generale del corpo con endotossina del virus dell'influenza. L'intossicazione provoca un forte collasso, indolenzimento muscolare, debolezza generale, mal di testa, aumento dell'irritabilità. Appaiono i brividi, la temperatura aumenta; scarico dalle mucose dei passaggi nasali e della faringe, congiuntivite, tosse secca, starnuti, arrossamento della gola e delle tonsille, ecc .; a volte l'olfatto e l'udito sono disturbati. Spesso si sviluppano complicanze di origine batterica (infiammazione dell'orecchio medio, tonsillite, laringite, tracheite, bronchite, polmonite, meningoencefalite); come conseguenza dell'intossicazione generale, sono frequenti danni pericolosi al sistema cardiovascolare.

Indipendentemente dalla quantità di informazioni su questa malattia, molte idee sbagliate sull'influenza continuano a rimanere nella mente di alcuni della nostra popolazione e incidono seriamente sulla possibilità di prevenzione e di una pronta guarigione.

Per le persone con una forte immunità, l'influenza non è terribile. In effetti, ci sono persone che non hanno l'influenza. Ciò è dovuto alla cosiddetta resistenza genetica. È presente in una persona dalla nascita. Ma subito bisogna dire che tale resistenza è molto rara. Molto spesso c'è il rischio di contrarre l'influenza e qui lo stato immunitario non ha alcun ruolo. Una persona può praticamente non ammalarsi e non prendere un raffreddore, ma questo non è una garanzia che la prossima epidemia di influenza lo aggirerà. Pertanto, i medici raccomandano la prevenzione dell'influenza a tutti, senza eccezioni.

L'influenza è una malattia comune e comune che non deve essere temuta. Un atteggiamento frivolo nei confronti di questa malattia è una caratteristica della mentalità russa. Inoltre, nessuno vuole pensare che l'influenza non sia così terribile come le sue conseguenze: dalla polmonite alla morte.

L'influenza può essere portata in piedi, non è necessario sdraiarsi per una settimana a casa. Le persone che aderiscono a questa regola non solo rischiano la vita e la salute, ma possono anche infettare gli altri. Portando in piedi l'influenza, tali "lavoratori scioccanti del lavoro capitalista" corrono il rischio di complicazioni, che richiederanno molto più tempo per essere trattate rispetto all'influenza.

È assolutamente inutile curare l'influenza, comunque la malattia scompare da sola. Conosciamo tutti il ​​detto popolare: "Senza trattamento, l'influenza dura una settimana, con trattamento - sette giorni". Questa affermazione ironica ha il suo grano di verità. Spesso trattate l'influenza, non trattatela, il risultato è lo stesso comunque. Ma non solo se la terapia è iniziata in tempo. Giudica te stesso: iniziamo a prendere i farmaci quando fa davvero male, quando la temperatura è rimasta ferma per diversi giorni e, a causa della debolezza, è impossibile staccare la testa dal cuscino. Per quanto riguarda il raffreddore comune, molte persone iniziano a trattarlo solo dopo che il naso ha smesso di respirare del tutto. Questo è totalmente sbagliato. È particolarmente importante prevenire lo sviluppo dell'influenza. La fase più acuta di questa malattia si osserva il primo giorno dopo l'infezione. La persona si preoccupa solo di sintomi minori. Quindi è necessario iniziare il trattamento. In questo caso, puoi interrompere la malattia senza lasciarla sviluppare e tutti i problemi finiranno in pochi giorni. Non solo tale tempestività ridurrà la durata della malattia, ma ridurrà anche la probabilità di complicanze.

L'influenza può essere curata in tre giorni. Tale affermazione è ingenua. Persino un farmaco in grado di curare l'influenza non è ancora stato inventato. È vero, è noto che il virus dell'influenza muore in un ambiente alcalino, quindi è utile inalare con bicarbonato di sodio (1 cucchiaino per bicchiere di acqua bollita) o bere acque minerali alcaline come "Borjomi". Puoi anche usare un rimedio popolare molto efficace: viene usato quando senti imminente malessere. Prendi 1,5 litri di acqua bollita, aggiungi 1 cucchiaio. sale grosso, succo di 1 limone e 1 g di acido ascorbico. Sciogliere, mescolare e bere entro 1,5 ore.

Con l'influenza, devi bere antibiotici. Questo è fondamentalmente sbagliato. Poiché gli antibiotici sono principalmente prescritti per le infezioni batteriche, non ha assolutamente nulla a che fare con l'influenza. Gli antibiotici sono prescritti da un medico per qualsiasi focolaio di infezione cronica nel tuo corpo: bronchite, sinusite, pielonefrite, ecc. Gli unici farmaci necessari per l'influenza sono antipiretici, antidolorifici ed espettoranti.

Le vitamine ti salveranno dall'influenza. Nessuno discute, le vitamine sono fantastiche, ma non ti salveranno dall'influenza. La soluzione ottimale sarà una terapia complessa, che comprende sia farmaci antivirali che vitamine.

Con l'influenza, la temperatura dovrebbe essere molto alta. In effetti, nelle forme più lievi della malattia, la colonna del mercurio si comporta con calma. Il sintomo principale è l'intossicazione del corpo, che provoca dolori a tutto il corpo, mal di testa e dolore muscolare.

Se la temperatura è elevata, deve essere immediatamente abbassata. Questa impostazione è nota a molti. Solo pochi di noi si trattengono dal voler assumere un'alta dose di antipiretici. E, a proposito, si comportano perfettamente. Dopotutto, un aumento della temperatura non è altro che una reazione protettiva del corpo. Ha lo scopo di uccidere i patogeni, creando condizioni di vita insopportabili per loro. In effetti, l'aumento della temperatura contribuisce alla morte dei virus dell'influenza e facilita il decorso dell'infezione. Un'altra cosa è che alcune persone tollerano la febbre molto male. Compaiono grave debolezza, palpitazioni, dolori muscolari e dolori articolari. In questo caso, è necessario assumere farmaci antipiretici, ma non si dovrebbe ancora abbassare la temperatura sotto i 37,5. E un altro dettaglio: non è nemmeno necessario abbassare la temperatura troppo rapidamente, in questo caso lo stato di salute peggiora anche di prima di prendere l'antipiretico.

La vaccinazione ti terrà lontano dall'influenza. Molte persone credono che sia impossibile contrarre l'influenza dopo essere stati vaccinati. In realtà, questo non è il caso, il rischio di infezione rimane, ma diventa significativamente inferiore. In questo caso, il tipo di vaccino svolge un certo ruolo, ognuno di essi fornisce la propria percentuale di garanzia di sicurezza. Ma in media è almeno dell'80-90%.

La vaccinazione è controindicata per le persone che soffrono di malattie cardiovascolari. C'è un'opinione secondo cui le persone con malattie del sistema cardiovascolare non tollerano molto bene la vaccinazione. Ma non può portare a complicazioni. Inoltre, le persone con problemi cardiaci devono essere vaccinate. Il fatto è che l'influenza stessa provoca complicazioni che molto spesso si sviluppano in coloro che hanno problemi al cuore e ai vasi sanguigni.

Più a lungo sei all'aperto, minore è il rischio di contrarre l'influenza. L'affermazione non è del tutto corretta, perché per strada incontriamo molte persone che probabilmente avranno l'influenza. Un'altra cosa è che all'aria aperta il rischio di infezione è relativamente basso. Cresce centinaia di volte in spazi chiusi dove si riuniscono molte persone.

Se tempero, non otterrò l'influenza. Nessuno sostiene che è bene essere temperati, avere mucose e rinofaringe sani. Ma non esiste una garanzia al cento per cento che questo ti salverà dall'influenza. Il principale metodo di prevenzione non consiste nel bagnare con acqua fredda, ma nella vaccinazione.

Essendo stato malato una volta, puoi ottenere l'immunità a lungo termine. È stato stabilito che la maggior parte degli adulti ha anticorpi influenzali nel sangue a causa di infezioni passate. Tuttavia, il virus dell'influenza è in continua evoluzione, quindi l'immunità acquisita in precedenza è insostenibile contro il virus che ha cambiato le sue proprietà. Per risolvere in modo affidabile questo problema, l'Organizzazione mondiale della sanità ha lanciato uno speciale programma di sorveglianza epidemiologica per l'influenza dal 1947. Da allora, i vaccini moderni sono stati creati secondo il principio: in primavera in Asia, vengono assegnate le tre varietà più aggressive e diffuse del virus (due tipi A e un tipo B) e, in autunno, viene prodotto il vaccino corretto e tempestivo. Quando si utilizza un tale farmaco, la protezione raggiunge il 98 percento.


Guarda il video: Immune Response to Bacteria (Giugno 2022).


Commenti:

  1. Pietro

    Grazie all'autore per questo meraviglioso post!

  2. Darrel

    È una buona idea.

  3. Zebadiah

    Hai torto. Mi sono assicurato. Discutiamolo. Scrivimi in PM.

  4. Kyland

    Credo, che non hai ragione. Suggerisco di discuterne.

  5. Neran

    Quali parole ... super



Scrivi un messaggio