Informazione

Illuminazione

Illuminazione


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

L'invenzione dell'elettricità ha permesso agli umani di illuminare le loro case. Ciò ha reso la casa molto più confortevole e ha permesso di normalizzare la giornata lavorativa.

Oggi per gli utenti ordinari i problemi di illuminazione sono spesso inverosimili. La professione di ingegnere elettrico è considerata qualcosa di inutile. A volte sembra che siano necessari solo per "avvitare le lampadine".

E cosa può essere difficile nella progettazione di una cartuccia, una lampada a forma di pera e un paralume? Contando il numero di lampade necessarie, molti si affidano.

Tuttavia, questo approccio può essere giustificato da coloro che non si preoccupano troppo del pieno miglioramento della propria casa. Ma spesso questo punto di vista viene trasferito su oggetti più seri: ristoranti, negozi e persino interi edifici.

Di conseguenza, i risultati più deplorevoli, dall'illuminazione inadeguata all'ambiente fino all'emergere di situazioni generalmente pericolose per la vita umana. Riassumendo l'esperienza di lavoro con i clienti delle società di illuminazione, riveleremo le idee sbagliate più comuni che hanno.

Un sistema di illuminazione è progettato per essere il più semplice possibile. È meglio rifiutare vari trasformatori e altri dispositivi complessi. In effetti, tutto ciò che è geniale è semplice, sarebbe sciocco contestarlo. Bisogna solo notare che la regola opposta si applica in questa materia, tutto semplice è geniale, il che è già molto dubbio. Si può dire senza errori che quasi tutte le moderne sorgenti luminose progettate per il collegamento diretto alla rete elettrica sono inferiori a quelle lampade che richiedono apparecchiature aggiuntive. E questo vale per tutti i parametri: la ricchezza dell'assortimento, l'efficienza del colore, i tempi di manutenzione e persino il costo del ciclo di vita. Spesso, anche il prezzo di partenza non è vincente. Per un professionista nel campo dell'illuminazione, è chiaro che un tale rifiuto dei dispositivi correlati è simile a un rifiuto dei computer in progettazione per il bene di Whatman e tavolo da disegno - dopo tutto, sono così semplici e testati nel tempo.

Una lampadina a risparmio energetico che costa 50 volte di più di una normale lampadina deve durare 50 volte di più per pagarsi. In questa materia, ci rivolgiamo al concetto di costo del ciclo di vita della lampada. È questo criterio che dovrebbe essere preso in considerazione dal parsimonioso proprietario dell'illuminazione. Consiste nel costo di tutti i costi durante il funzionamento della lampada e nel prezzo della lampada stessa. Calcoliamo il ciclo di una lampada fluorescente convenzionale. Se consideriamo il prezzo per chilowatt in un rublo condizionale e la potenza è di 11 watt e per una breve durata di vita di 5000 ore, una lampada con un prezzo di 250 rubli costerà al proprietario alla fine 250 + 0,011 * 5000 * 1 = 305 rubli. Una normale lampada a incandescenza da 60 watt con un livello di flusso luminoso simile, con una durata di servizio di 1000 ore e un prezzo di 5 rubli costerà 5 * 0,06 * 1000 * 1 = 65 rubli. La differenza di prezzo è quasi 5 volte, cioè nello stesso periodo una lampada economica sostituirà 5 lampade convenzionali. Inoltre, se la lampada non è sola, ma ce ne sono centinaia, inoltre, in luoghi difficili da raggiungere ... Non è difficile calcolare che il prezzo della sostituzione verrà aggiunto al prezzo di ciascuna lampada, qui la differenza può manifestarsi completamente. Se la sostituzione di una lampada in un lampadario costerà 20 rubli (e questo dovrebbe includere i costi di installazione di scale, assicurazione, stipendio, ecc.), Solo una lampada risparmierà il 30% (325 e 425 rubli). Come puoi vedere, anche una differenza di cinque volte nella durata della lampada paga più di una differenza di 50 volte nel prezzo.

Lasciando la stanza, devi sicuramente spegnere la luce - questo farà risparmiare denaro. E questo mito può essere sfatato da calcoli economici, applicando considerazioni tecniche. Innanzitutto, è necessario separare i concetti di "risparmio di denaro" e "risparmio di elettricità". Senza dubbio, spegnendo e riaccendendo costantemente le lampade, risparmiamo energia. Ma dopo tutto, una frequente violazione di uno stato stabile è dannosa per la lampada stessa. Usiamo i numeri dell'esempio precedente. Supponiamo che, a causa del ragionevole consumo di energia, la lampada abbia funzionato per 2500 ore anziché 5000 a combustione continua. L'energia risparmiata darà il bilancio 0,011 * 2500 * 1 = 27,5 rubli. Tuttavia, esiste la possibilità che dopo le stesse ore di funzionamento, la lampada si guasta, grazie agli interruttori di accensione, all'impulsività di premerli e ad altre spiacevoli sorprese nella nostra rete elettrica. Se si sottrae il costo di una nuova lampada dall'importo risparmiato, si ottiene una perdita netta di 222,5 rubli. 10 mesi di risparmi continui consentiranno di recuperare 1 lampada e il rischio è piuttosto elevato! Ecco perché nelle città europee, e alla fine a Mosca, si sono rifiutati di spegnere alcuni lampioni di notte: tali risparmi possono essere troppo costosi.

Se l'icona "protetta" si trova sull'apparecchio, non vi è alcuna minaccia di scosse elettriche da esso. Prima di tutto, capiamo i termini. L'apparecchio d'illuminazione può essere protetto da tre tipi di impatto: da umidità, polvere e stress meccanico. Sono indicati in cataloghi e listini prezzi. La protezione del mondo esterno da questa lampada è evidenziata da criteri quali l'esplosione e la sicurezza antincendio. Questi includono anche tre classi (prima, seconda e terza) di sicurezza elettrica, che saranno in grado di rispondere alla nostra domanda. L'utente pensa più spesso che se l'apparecchio ha un alloggiamento sigillato, questa è già una garanzia di sicurezza elettrica. Tuttavia, questo è un errore: le guarnizioni in gomma proteggono solo la lampada stessa, ma non la persona. Un apparecchio sigillato può appartenere alla prima classe di sicurezza, che richiede un conduttore di messa a terra, oppure potrebbe non essere in posizione. Quindi c'è il rischio di scosse elettriche. Il massimo grado di protezione di una persona può essere dato solo da lampade di terza classe, che sono alimentate da una tensione deliberatamente bassa di 12 volt, o anche meno. Sono queste lampade che sono consigliate per saune e bagni, dove anche le pareti umide possono fungere da buon conduttore di corrente.

La bassa tensione nella rete prolungherà la durata della lampada. Questo pensiero deriva dalla pratica di lavorare con normali lampade a incandescenza, per loro è davvero vero. In essi, la bobina di tungsteno si riscalda di meno, quindi dura più a lungo. Ma le lampade moderne usano un principio diverso per produrre luce. Anche i parenti più stretti della classica lampada A60, lampade alogene a incandescenza, richiedono una temperatura costante della loro bobina per il loro lavoro. Quando la tensione diminuisce, diminuisce, interrompendo il cosiddetto ciclo "alogeno", che ripristina il filamento. Di conseguenza, la durata della lampada può essere ridotta di quasi 2 volte. I moderni reattori elettronici aderiscono in gran parte al principio di mantenere costante la potenza della lampada, che li costringe ad aumentare la corrente operativa quando la tensione nella rete diminuisce. In questo caso, è possibile il loro sovraccarico con conseguente errore. Per le lampade a scarica ad alta potenza, con una diminuzione della tensione di rete, aumenta il tempo della loro accensione, che porta allo sputtering degli elettrodi. Il flusso luminoso in tutte le lampade senza eccezioni diminuirà in modo sproporzionato. Pertanto, gli standard per le soglie di tensione superiore e inferiore nella rete non esistono invano.

Nelle lampade, i condensatori non sono affatto necessari. E senza di loro, questa tecnica funziona alla grande, perché pagare soldi extra? Questa logica è caratteristica solo di quelli nelle cui mani gli interruttori non si sono mai sciolti. Gli apparecchi con lampade a scarica hanno la proprietà di consumare più volte più corrente senza condensatori rispetto a loro. In questo caso, la potenza in base al misuratore rimane invariata. Tutto ciò porta a sovraccarichi nella rete e un possibile esaurimento dello switch, e in senso letterale. Anche se a prima vista dovesse lavorare con lampade di tale potenza. Pertanto, risparmiando un po 'sui condensatori, è possibile incorrere in perdite abbastanza tangibili, non solo economiche.

In una lampada alimentata da una rete a 220 volt, non può esserci tensione più alta. Questa affermazione è piuttosto pericolosa, in quanto può causare lesioni elettriche. Prima di tutto, vale la pena menzionare le installazioni di luce a gas, alcune delle quali hanno un design compatto soprattutto per le stanze. Hanno trasformatori step-up con una tensione di esercizio fino a 10 mila volt. Possiamo anche menzionare i dispositivi di accensione per lampade ad alogenuri metallici e sodio con una tensione fino a 4 mila volt, mentre gli avviatori convenzionali per lampade fluorescenti hanno una tensione di accensione di 25-400 volt. Naturalmente, in ciascuno dei casi citati, viene utilizzato un isolamento speciale. L'elenco pericoloso comprende anche i suddetti condensatori da lampade fluorescenti, sui quali è possibile una tensione di 300-400 volt durante il funzionamento. Vale la pena dire che la carica accumulata da loro può persistere per un tempo piuttosto lungo, in modo che anche una lampada difettosa e spenta possa scuotere.

Puoi farti un circuito a "lampada perpetua", in cui è possibile un funzionamento infinitamente lungo di una lampada fluorescente. Molte persone credono che un tale design possa bruciare per sempre, quindi non è necessaria la saggezza come i reattori, i principianti, ecc. Sì, la passione per il libero è inestimabile. Prima di tutto, si presume che una tale lampada funzionerà a corrente continua, il che significa che il bagliore si attenuerà a un'estremità della lampada e si concentrerà sull'altra. Questo effetto è chiamato cataforesi. Inoltre, gli elettricisti analfabeti consigliano di accendere una lampada a incandescenza, o anche un potente resistore, in serie con la lampada, che è ancora più analfabeta. Di conseguenza, almeno la metà dell'elettricità sarà spesa per il riscaldamento di questo reattore, adattato in origine. Mentre un tale circuito, in generale, aiuta ad accendere le lampade bruciate, la loro durata non è ancora infinita. Dopotutto, prima o poi verrà il momento in cui i componenti metallici degli elettrodi al suo interno verranno infine spruzzati lo stesso. E sarà abbastanza presto. Quindi non dovresti inseguire metodi non convenzionali per accendere apparecchi elettrici, è molto più facile usare sviluppi affidabili testati nel tempo.

I tecnici dell'illuminazione dovrebbero aver calcolato tassi di illuminazione uniformi per unità di area molto tempo fa. Fu allora che non furono richiesti programmi complicati. La situazione con gli standard di illuminazione non è così semplice, da cui deriva un simile mito. Vorrei mettere questa affermazione accanto alla domanda "Che tipo di illuminazione dà questa particolare lampada in generale?" Il fatto è che l'illuminazione dipende non solo dalla lampada che la crea, ma anche da molti altri fattori: la posizione della lampada, la distanza da essa, la presenza di aree riflettenti, ecc. Questi fattori, oltre al tipo di lampada e all'illuminazione specificata, influiscono solo sul numero richiesto di lampade nella stanza. Anche per stanze della stessa dimensione, il numero di punti luce può variare notevolmente. Ciò può essere influenzato da diversi colori delle finiture del pavimento e delle pareti. Pertanto, il calcolo più corretto può essere effettuato solo su base individuale utilizzando un computer. Gli odiatori della tecnologia informatica possono farsi molte ore di calcoli complessi usando una calcolatrice.

Le norme di illuminazione comunali e federali non sono affatto necessarie. Le regole dovrebbero essere stabilite dal cliente, che paga per l'attrezzatura. Seguendo un simile pensiero, puoi generalmente scivolare nell'età della pietra, quando gli abitanti di ogni grotta lo accendevano al loro gusto e alle loro modalità e, se desiderato, erano completamente al buio. Una persona ha obiettivi fisiologici oggettivi per l'illuminazione e, se non vengono seguiti, ciò può avere un impatto negativo sulla salute. Prima di tutto, la visione soffre. In poche parole, gli standard obbligatori indicano non solo la quantità di luce, la sua luminosità e illuminazione, ma anche la sua qualità. Di conseguenza, i creatori e i proprietari di sistemi di illuminazione non saranno in grado di peggiorare la nostra salute con la loro illuminazione analfabeta. È il rispetto delle norme, e non la loro violazione, che consente allo sviluppatore di sentirsi responsabile nei confronti del cliente. Il cliente ha ancora la libertà di scelta. Pertanto, conformemente alle sue capacità finanziarie, potrebbe anche creare condizioni significativamente migliori del minimo. Dopotutto, non è la deviazione dalla norma stessa a essere considerata una violazione, ma solo quella che porta a un deterioramento delle condizioni di illuminazione. Quando si tratta di locali residenziali, le raccomandazioni sono generalmente di natura consultiva, dal momento che gli stessi residenti sono responsabili del proprio benessere.

I problemi di illuminazione possono essere risolti da soli. Molti, di fronte a un simile problema, cercano di risolvere il problema da soli. Per alcuni, lavorare con le lampadine sembra facile, mentre altri stanno cercando di risparmiare denaro. Tuttavia, questo approccio è ridicolo quanto la creazione di una TV o di altri elementi tecnologici da soli. Non dovresti escogitare schemi complessi e rischiosi, sicuramente ci sono diverse aziende di illuminazione nella tua città, in cui i professionisti sono stati in grado di risolvere tutti i problemi con l'illuminazione.


Guarda il video: Lilluminazione di Sadhguru attraverso le sue parole. Sadhguru Italiano (Giugno 2022).


Commenti:

  1. Govannon

    messaggio molto prezioso

  2. Niklas

    Hai colpito il segno. È un pensiero eccellente. È pronto a supportarti.

  3. Kagataur

    Mi dispiace, questo ha interferito ... da me una situazione simile. È possibile discutere.

  4. Hillel

    Mi dispiace, ma penso che tu abbia torto. Discutiamone. Mandami un'e-mail a PM.

  5. Bliant

    Che risposta allettante

  6. Esmak

    In realtà non mi piaceva)

  7. Kenris

    Ti consiglio di andare sul sito in cui ci sono molti articoli sull'argomento che ti interessa.



Scrivi un messaggio