Informazione

William Shakespeare

William Shakespeare



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

William Shakespeare (1564-1616) - famoso poeta e drammaturgo inglese. È considerato il più grande scrittore di lingua inglese, un tesoro nazionale. L'eredità creativa di Shakespeare è composta da 38 opere teatrali, 154 sonetti, 4 poesie e altri 3 epitaffi. Le opere del drammaturgo sono state tradotte in tutte le principali lingue del mondo e sono spesso messe in scena a teatro.

La cosa più interessante è che non si sa molto della vita di Shakespeare. Gli storici considerano spesso storie colorate su di lui come una finzione. Una volta a Londra, William fece dapprima guardia al teatro ippico, poi divenne assistente lì, sostituendo il suggeritore e riscrivendo i ruoli. Nel corso del tempo, Shakespeare ha iniziato a fidarsi di esibirsi sul palco. Devo dire che William non è mai diventato un attore famoso, ma ha iniziato a scrivere opere teatrali. Nel 1595, Shakespeare divenne comproprietario della Lord Chamberlain Troupe e quattro anni dopo divenne comproprietario del Globe Theatre.

Ma la biografia ufficiale del drammaturgo è completamente in contrasto con il suo lavoro. Oggi siamo ancora affascinati da numerosi miti su questo straordinario uomo, chiedendosi chi fosse veramente.

Shakespeare era un uomo istruito. Data la profonda eredità creativa del drammaturgo, è logico supporre che fosse una persona istruita. A quei tempi, le università erano disponibili solo per le più elite, Shakespeare non era tra queste. Ci sono opinioni che il drammaturgo ha studiato alla scuola di grammatica di Stratford, dove ha studiato latino, che ha frequentato la scuola del re Edoardo VI, studiando le opere di antichi poeti lì. Ma nessun documento sulla permanenza di Shakespeare in queste istituzioni è sopravvissuto. Non c'erano ricordi di coloro che studiavano con lui.

Shakespeare non sarebbe stato istruito. Nel 1920, John Looney pubblicò un articolo che attribuiva la paternità delle opere di Shakespeare al Conte di Oxford. Questo aristocratico istruito aveva maggiori probabilità di creare opere teatrali rispetto al figlio di un artigiano. In effetti, l'istruzione pubblica a quel tempo, sebbene non comprendesse la scienza, era di alto livello. Una caratteristica della società era l'abilità della classe media, che poteva persino impegnarsi nel commercio internazionale. Stratford non era Londra, ma il padre di Shakespeare era una delle persone più rispettate nella sua città. La sua famiglia ebbe ampie opportunità di educare William. A quei tempi, la classe media e la nobiltà ricevettero un'istruzione di base, che implicava lo studio del latino e del greco. Gli scienziati hanno trovato riferimenti a più di cento libri nelle opere di Shakespeare, che parlano della potente mente curiosa del drammaturgo. Ha studiato attivamente per tutta la vita.

Shakespeare era uno scrittore. Shakespeare è presentato come uno scrittore che lavora sodo per le sue opere. Ma questa non era la sua unica professione. In effetti, era un attore. Shakespeare ha recitato in compagnie teatrali come il teatro maschile di Lord Chamberlain. Si ritiene che sia stato William a interpretare il fantasma in Amleto, così come il re Duncan in Macbeth. A cavallo tra il XVI e il XVII secolo, Shakespeare iniziò a farsi un nome a Londra a spese delle sue opere, ma a Stratford era conosciuto come un uomo d'affari di successo. Ha fatto una fortuna considerevole comprando e vendendo grano, emettendo prestiti. Shakespeare fu persino perseguito per evasione fiscale e nel 1598 fu anche multato per aver speculato sul grano durante una carestia.

Shakespeare è morto lo stesso giorno in cui è nato. Si ritiene generalmente che il drammaturgo sia nato il 23 aprile 1564 a Stratford-upon-Avon e sia morto il 23 aprile 1616. Ma la data esatta di nascita è ancora sconosciuta. Gli storici sanno solo che Shakespeare è stato battezzato il 26 aprile. In Inghilterra, il 23 aprile è considerato il giorno di San Giorgio, il santo patrono dell'Inghilterra. Forse i biografi in seguito potrebbero aver programmato la nascita di William per questa importante festa. Nel 1582, il calendario giuliano fu sostituito da quello gregoriano e la data fu spostata. Quindi possiamo ragionevolmente presumere che Shakespeare sia effettivamente nato il 1 maggio.

Tutte le opere di Shakespeare sono state rilasciate. Il lavoro del drammaturgo è considerato ben studiato, tutte le sue opere sono state pubblicate. Ma c'è almeno uno spettacolo sconosciuto al grande pubblico. La storia di Cardeño è stata a lungo considerata perduta, ma nel 2010 è stata trovata una copia sopravvissuta.

Il Globe Theatre di Shakespeare è sopravvissuto fino ad oggi. Il primo teatro creato da attori per attori fu il Globe di Southwark. Si ritiene che l'edificio sia sopravvissuto nella sua forma originale. Tuttavia, la struttura originale fu distrutta da un incendio nel 1613 durante il discorso del re Enrico VIII. Una scintilla accese il tetto di paglia. Sebbene l'edificio del teatro fu ricostruito l'anno successivo, nel 1640 fu nuovamente demolito sotto la pressione dei puritani. Solo nel 1997, il "Globus" è stato ricostruito, ricevendo oggi i turisti. Il nuovo edificio ha rispettato tutte le norme di sicurezza e può ospitare fino a 1.500 spettatori. Ma c'è un moderno "Globus" a 200 metri dal luogo originale.

Shakespeare è un drammaturgo dell'era Elisabetta. È con il nome della regina Elisabetta che è associata l'opera di Shakespeare. Ma il periodo di massimo splendore del suo lavoro cadde sul regno di Re Giacomo I. Durante questi anni, il drammaturgo iniziò gradualmente ad allontanarsi dalle commedie romantiche verso la satira drammatica. Sotto Jacob, 14 importanti opere di Shakespeare videro la luce: Otello, Re Lear, Macbeth, Winter's Tale, The Tempest e altri.

Shakespeare ha lavorato da solo. I nomi dei coautori non sono percepiti accanto al nome di Shakespeare. Nel frattempo, ha collaborato con molti altri drammaturghi, questa era la norma per quel tempo. George Wilkins, ad esempio, è accreditato con la prima metà di Pericle. Anche i "Two Noble Kinsmen" del First Folio sono considerati un lavoro collaborativo. L'edizione del 1634 contiene i nomi di Shakespeare e John Fletcher sul frontespizio. Studiosi letterari trovano nelle opere di Shakespeare molte tracce di altri autori dello stesso periodo. Questo vale per Macbeth, Tutto va bene e finisce bene, Tito Andronico e altri.

Shakespeare era un uomo di famiglia esemplare. Una delle poche cose che sappiamo per certo su Shakespeare è la sua famiglia. Aveva una moglie, Anne e tre figli. Dopo la morte di suo figlio Hemnet all'età di 11 anni, il drammaturgo si allontanò dalla sua famiglia. Si trasferì a Londra e non c'erano più lettere a sua moglie. Nella sua volontà, Shakespeare menziona brevemente sua moglie, sebbene lei abbia ottenuto un terzo della volontà. La maggior parte della proprietà è andata alla figlia maggiore Susan. E la volontà di sua moglie "il secondo miglior letto" provoca ancora interpretazioni diverse.

I discendenti di Shakespeare sono sopravvissuti. L'erede di William, figlio Hemnet, morì da bambino. I figli della figlia maggiore di Susan dovevano ricevere l'eredità di Shakespeare. Ma sua figlia, Elisabetta, nipote di William, morì senza figli nel 1670. In due dei suoi matrimoni, i bambini non sono mai apparsi. Un'altra figlia di Shakespeare, Judith, si sposò dopo la morte di suo padre con l'enologo Thomas Queenie. In questo matrimonio sono comparsi tre figli, ma sono morti senza sposarsi. Così la linea ereditaria del drammaturgo fu interrotta.

Shakespeare era una persona istruita. Al drammaturgo è attribuita la creazione di oltre tremila nuove parole della lingua inglese. È facilmente considerato un genio dell'ortografia. In effetti, ci sono molti errori grammaticali nelle sue opere. Ad esempio, invece di "silenzio" ha scritto "scilens". Anche il drammaturgo ha scritto il suo nome con errori, essendo "Shappere", quindi "Shaxberd", quindi "Shakspere" o "Shakespere".

Shakespeare era eterosessuale. Sebbene lo scrittore avesse una moglie e due figli, è probabile che fosse omosessuale. Molti sonetti celebrano l'amore per un uomo, non per una donna. In una delle sue opere, l'autore chiama amorevolmente l'eroe "una bella gioventù". Molti ricercatori ritengono che il conte di Southampton si nascondesse sotto questa immagine. Shakespeare ha collaborato molto con lui, anche se è diventato famoso per le sue relazioni sessuali con gli uomini. Il drammaturgo ha dedicato i suoi sonetti a un certo W.H. Sotto questo pseudonimo potrebbero nascondersi uomini così belli come Henry Risley, conte di Southampton, o William Herbert, conte di Pembroke. Nel sonetto 20, Shakespeare chiama apertamente l'oggetto della sua passione, l'uomo, "il re e la regina del mio cuore". L'autore incoraggia l'uomo a mantenere i suoi sentimenti emotivi per sé. È anche sorprendente che nelle opere canoniche di Shakespeare ci siano molte scene di persone vestite con abiti del sesso opposto.

Le opere di Shakespeare furono pubblicate durante la sua vita. All'epoca di Shakespeare, i drammaturghi vendevano il loro lavoro a compagnie di recitazione. Dopo aver acquistato la commedia, gli attori non ne hanno fatto alcuna copia. Altrimenti, i concorrenti avrebbero potuto realizzare la stessa produzione. Fare copie era considerato folle. Le opere complete di Shakespeare potrebbero non essere sopravvissute fino ad oggi, se non per gli attori John Heminges e Henry Condell. Dopo la morte del drammaturgo, hanno raccolto una raccolta delle sue 36 opere teatrali "Mr. Shakespeare's Comedy, Chronicle and Tragedy". Ci sono arrivate solo 40 copie della prima edizione del 1623; un libro del genere costa da 8 milioni di dollari. La prima edizione è stata successivamente integrata con solo due nuove opere teatrali.

La personalità di Shakespeare è ben nota. Numerosi critici d'arte scrivono di Shakespeare, la sua vita e il suo lavoro sono stati studiati su e giù. Sanno più di lui che degli scrittori moderni. In effetti, la personalità di Shakespeare è estremamente misteriosa. Non ci sono diari personali, appunti, ricordi dei suoi amici. Gli studiosi hanno trovato molti riferimenti a Shakespeare nei documenti sopravvissuti. Questi sono principalmente documenti legali. Lo scrittore è stato coinvolto in controversie legali, ha firmato contratti di locazione, ha acquistato beni immobili, ha lasciato un testamento. Ma questo non dice nulla sulla personalità di Shakespeare stesso. Questo lato della sua vita rimane misterioso.

Shakespeare non era l'autore delle sue opere teatrali. Questo mito è quasi il più popolare sulla personalità dell'autore. Tra i probabili autori di solito si chiamano Francis Bacon, Earl of Oxford, Christopher Marlowe, William Stanley, Roger Menners e persino la stessa regina Elisabetta. Ma per qualche motivo, nessuno contesta la paternità di Chaucer e dei suoi "Canterbury Tales" o Edgar Wallace e le sue centinaia di thriller. Fare teatro ai tempi di Elisabetta era un vero affare. L'autore ha dovuto riscrivere il suo lavoro, modificarlo costantemente, adattarlo, collaborare con attori, prendere in considerazione analoghi concorrenti, cercare di rendere fattibile il prodotto. Di conseguenza, i nomi degli autori delle opere di quell'epoca non sono praticamente sopravvissuti, ad eccezione di Shakespeare e Johnson. Il loro lavoro è uscito in una collezione separata, cosa insolita per quel tempo. Ai tempi di Shakespeare lavoravano sia Bacon che Oxford. Ma i loro spettacoli erano diversi. Shakespeare ha preso la storia da una fonte, ha aggiunto materiale da un'altra e ha tenuto conto delle capacità dei suoi attori. Il materiale è stato raffinato durante le prove e le esibizioni. Le opere teatrali furono censurate dal governo, che spesso richiedeva la rimozione di materiale controverso. Le versioni pubblicate erano ciò che gli attori potevano ricordare. Shakespeare è stato apprezzato da molti contemporanei, non solo dal suo patrono, il conte di Southampton. Gli esperti di teatro hanno reso omaggio al talentuoso drammaturgo nelle loro memorie. Shakespeare fu uno degli scrittori più rispettati del suo tempo. Ecco perché i suoi colleghi hanno deciso di raccogliere tutte le sue opere e pubblicare un libro con loro. Il progetto potrebbe anche portare a problemi finanziari, perché i concorrenti potrebbero copiare i giochi. Per coloro che conoscevano personalmente Shakespeare, la sua morte era la fine di un'era. Se le opere sono state davvero create da Oxford o Bacon, perché Shakespeare era così rispettato? Nel 2010, i lavori del drammaturgo e i candidati più probabili alla paternità sono stati sottoposti ad analisi al computer. Si è scoperto che tutti i testi sono stati creati da una persona, diversa dai presunti candidati. Quindi la questione della paternità di Shakespeare può essere considerata chiusa.

Shakespeare è il più grande drammaturgo inglese. Oggi questo punto di vista è generalmente accettato, ma non è sempre stato così. Durante la sua vita, Shakespeare aveva la reputazione di solo un buon drammaturgo e poeta, uno dei tanti nell'era elisabettiana. Riuscì a trovare amici influenti, per ottenere successo con il pubblico. Nel primo secolo e mezzo dopo la sua morte, il drammaturgo non era considerato un grande scrittore. Nei teatri dell'era del restauro, le opere di Fletcher e Beaumont erano più popolari, Ben Johnson e Shakespeare erano considerati autori di livello inferiore. La fama nazionale è arrivata al drammaturgo nel 1769 dopo aver celebrato il Giubileo di Stratford. E a quei tempi, nessuno aveva domande su chi fosse il vero autore delle opere di Shakespeare. E solo quando hanno iniziato a chiamarlo orgoglio nazionale e genio sono comparsi tali miti. Come ogni altro scrittore, il lavoro di Shakespeare non era della stessa qualità. Ci sono passaggi noiosi, meccanici o insignificanti nei suoi spettacoli. È vero, non è chiaro se questo sia colpa dell'autore: il testo è stato spesso ripristinato. Non capiamo sempre il gergo di quell'epoca, i riferimenti agli eventi. E l'umorismo dei tempi di Shakespeare è diverso dal nostro. Il testo non può essere percepito come una reliquia sacra, deve essere interpretato come Chaucer. Il teatro è l'arte dell'effimero. Lo Shakespeare, apprezzato dai suoi contemporanei, è scomparso per sempre.

Le trame di Shakespeare sono originali. Come già accennato, ai tempi di Shakespeare, i drammaturghi spesso prendevano in prestito trame l'uno dall'altro. Nel caso di Shakespeare, il caso di "Amleto" è indicativo. Questo gioco è considerato uno dei migliori. Nel frattempo, la trama è stata presa da una vecchia storia scandinava. Nel terzo libro di Atti dei Danesi, il cronista danese Saxon Grammaticus raccontò la leggenda del sovrano danese Amleto. Il personaggio principale cerca di vendicare la morte di suo padre. Altri ricercatori ritengono che la trama sia stata presa in prestito da Thomas Kid dalla sua "tragedia spagnola". Anche se la versione originale della storia è rimasta poco conosciuta, la descrizione di Shakespeare è stata la migliore.


Guarda il video: Hip-Hop u0026 Shakespeare? Akala at TEDxAldeburgh (Agosto 2022).