Informazione

Maternità surrogata

Maternità surrogata



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

La scienza moderna offre una soluzione a quelle coppie che non possono avere figli. Questo metodo è stato a lungo usato nel mondo come trattamento per l'infertilità.

Questo argomento è abbastanza discusso nella società. Non sorprende che sia ricoperto da una serie di miti, sia biologici che legali.

Scrivi correttamente - suragat o surrogate. Negli annunci puoi trovare riferimenti alla ricerca di un suragat o di una madre surrogata. Parlano anche di maternità surrogata. Vale davvero la pena fare la grammatica. La parola "surrogato" significa una sostituzione difettosa. Cioè, questa è una madre che semplicemente sostituisce la sua. Una donna del genere non ha nulla a che fare geneticamente con il feto che porta.

Una bambina incinta avrà il sangue di una madre surrogata. La verità è che i sistemi circolatori della madre surrogata e del feto non comunicano tra loro. Quindi non esiste alcun legame di sangue tra loro di cui scrivono molti professionisti e ricercatori di questo argomento.

Un bambino nato da una madre surrogata le assomiglierà. Questo non accadrà a meno che, naturalmente, questo non sia effettivamente suo figlio.

Una madre surrogata, infatti, rinuncia al proprio figlio. Questo è un malinteso che può essere realizzato solo con l'introduzione di un tradizionale programma di maternità surrogata. È ufficialmente legalizzato in molti paesi, compresi gli Stati Uniti. Lì, una madre surrogata, è anche una persona riproduttiva, funge da donatrice di ovociti. È soggetta all'inseminazione artificiale con lo sperma del cliente. E nella clinica riproduttiva sarà una madre surrogata, non una coppia sposata sterile. In tale situazione, secondo la legislazione in vigore in Russia, i nomi del padre biologico (se riconosce il fatto di paternità) e della madre riproduttiva saranno inclusi nel certificato di nascita. Ma in Russia una situazione del genere è impossibile, quindi se viene proposta una tale opzione, ciò indica l'incompetenza della parte che fornisce la parte legale.

La madre surrogata abbandona effettivamente il bambino in ospedale. Non puoi rinunciare a ciò che non ti appartiene. Alla nascita di un bambino, la madre surrogata deve immediatamente accettare di registrare i nomi dei genitori biologici del bambino nel libro delle nascite. Questo consenso è generalmente dato per iscritto ed è confermato dal sigillo dell'ospedale in cui è avvenuta la nascita. Il documento è inoltre firmato da una persona autorizzata.

I servizi di madri surrogate possono essere utilizzati solo da coppie sposate. Il codice della famiglia della Federazione Russa stabilisce che il matrimonio legale è solo una delle condizioni per l'iscrizione dei genitori nel registro delle nascite presso l'ufficio del registro. È possibile tracciare un'analogia con l'adozione: tale procedura non è consentita per le persone che non sono sposate. Quindi, per l'uso di una madre surrogata, non è necessario un timbro sul passaporto, sarà richiesto al momento della registrazione di un bambino presso l'ufficio del registro. Se i genitori non sono ufficialmente sposati entro quel momento, la madre surrogata verrà registrata come madre nei documenti. Quindi devi ancora firmare, perché non farlo prima di iniziare un programma così responsabile. Secondo le leggi della Federazione Russa, una donna single ha tutto il diritto all'inseminazione artificiale o all'impianto di un bambino. Se ha una condizione medica, può ricorrere all'aiuto di una madre surrogata per portare il suo bambino. Quindi alla nascita è la madre biologica che verrà registrata nei documenti. E quindi il consenso della madre surrogata è richiesto per fare un tale record.

Una donna che ha già almeno due figli può diventare una madre surrogata. I documenti del Ministero della Salute della Russia indicano che una persona con un bambino potrebbe diventare una madre surrogata.

La madre surrogata ha tre giorni per decidere di tenere il bambino. La legge non stabilisce in alcun modo il periodo durante il quale una madre surrogata deve dare il suo consenso per essere registrata nel libro delle nascite dei genitori biologici. Questo consenso può essere dato in qualsiasi momento dopo la consegna e prima della dimissione. Di solito questo periodo è esattamente di tre giorni. Tuttavia, ottenere il consenso in seguito non impedisce la registrazione del bambino. Secondo la legge, ciò deve avvenire entro un mese dalla nascita.

Se la madre surrogata decide di tenere suo figlio, non resta che tollerarlo. Secondo la legge, è possibile sfidare non solo la paternità, ma anche la maternità. Pertanto, è possibile contestare l'ingresso nel libro delle nascite, anche se già in tribunale. Questo processo può essere avviato dalla persona che è in realtà il padre del bambino. Qui, saranno richiesti numerosi documenti da parte degli avvocati che sono coinvolti nel supporto legale della maternità surrogata.

La maternità surrogata è intrinsecamente immorale e contraria alla volontà di Dio. Perfino la Bibbia descrive come due personaggi biblici, Abramo e Giacobbe, usassero anche i servizi di madri surrogate. Solo i credenti non di mentalità ristretta che non hanno nemmeno letto la Bibbia possono condannare un simile processo. Dio ha dato all'uomo l'opportunità di moltiplicarsi, anche con l'aiuto della scienza.

La maternità surrogata è usata da coloro che non vogliono perdere tempo a trasportare e danneggiare la loro figura. Questa affermazione è lontana dalla realtà. In effetti, le donne che hanno gravi patologie uterine o sono del tutto assenti, e anche se numerosi tentativi di rimanere incinta con fecondazione in vitro hanno fallito, devono ricorrere a tale passo. Rivolgersi ai servizi di una madre surrogata non è una riluttanza a rimanere incinta, ma, ahimè, la sua completa impossibilità. Chiunque si rivolga a tali servizi ha effettivamente affrontato un grande dolore. E solo con l'aiuto della maternità surrogata, una coppia ha la possibilità di crescere il proprio figlio. E non pensare che questa procedura sia semplice per i genitori biologici. La stessa "concezione" comporta un intervento piuttosto aggressivo nel corpo della donna. E non si sa con cosa questo sarà irto in futuro. Ecco perché non ha senso parlare di risparmiare tempo o preservare la figura.

La maternità surrogata è molto costosa. Dicono che per i servizi di una madre surrogata devi pagare con quasi un appartamento a Mosca. In effetti, queste affermazioni sembrano fantastiche. L'intera procedura, anche con il pieno supporto, sarà molto più economica. E spesso alle madri surrogate viene offerto di diventare parenti del loro libero arbitrio.

La maternità surrogata è un metodo illegale. Nel 2011 è stata adottata la legge "Fondamenti di protezione della salute dei cittadini della Federazione Russa". È stato attivamente discusso sulla stampa, che ha aumentato la consapevolezza dei cittadini. Naturalmente, la maternità surrogata è una procedura completamente legale, poiché anche le star del mondo dello spettacolo la usano apertamente. E gli avvocati non avrebbero accompagnato un caso apertamente illegale.

Le madri surrogate spesso tengono il bambino per sé. Le normative legali consentono a una madre surrogata di mantenere un figlio. Infatti, per registrare i genitori biologici nel certificato di nascita, è richiesto il consenso della madre surrogata. In teoria, potrebbe anche non dare il permesso di farlo. In pratica, ciò accade molto raramente. L'intera procedura si basa su un contratto che stabilisce chiaramente i diritti e gli obblighi delle parti. Ciò consente di rispettare gli interessi di tutti i partecipanti al processo e l'accordo con la materia surrogata deve essere certificato anche da un notaio. In effetti, tale autenticazione notarile non darà ulteriore forza legale al contratto. Ecco perché un tale passo non ha senso pratico.

È meglio non ricorrere a una procedura così complicata, ma semplicemente adottare un bambino. Chi di noi non sogna un caro bambino che subentrerebbe nelle nostre caratteristiche, sarebbe come i nonni. Adozione, d'altra parte, significa prendere un bambino completamente alieno, con l'insieme di geni di qualcun altro che è diverso dalla famiglia. Questo è abbastanza serio e non tutti possono decidere su un tale passo. Quindi, in questo caso, c'è solo un'opportunità per prolungare la nascita: la maternità surrogata.

Se gli indicatori femminili riproduttivi sono normali e l'età non consente il parto, allora dovrai rinunciare al sogno di avere un figlio. Oggi l'età in sé non è un verdetto. Le donne acquisiscono bambini dopo i 50 anni attraverso la maternità surrogata.Per una tale procedura, la cosa principale è che almeno un uovo vitale è maturato nel corpo. Puoi anche congelare in anticipo il materiale biologico in modo da poterlo utilizzare in seguito. Questo è esattamente ciò che Alla Pugacheva ha fatto, il suo piano è stato attuato con successo.

È rischioso partorire anche con l'aiuto di una madre surrogata dopo 40 anni. Ed è vero Se la madre biologica è già in previsione della menopausa, il rischio di dare alla luce un bambino con uno sviluppo anormale sarà elevato quanto quello con portamento indipendente. È positivo che oggi esistano metodi diagnostici prenatali che ti consentano di riconoscere in tempo il background genetico dell'embrione e identificare le violazioni.

I bambini nati da una madre surrogata sono diversi da quelli nati naturalmente. Questo non è vero, tali bambini non sono diversi da quelli ordinari. Al contrario, i medici controllano costantemente la loro salute. Anche in preparazione alla gravidanza, vengono controllati sia i genitori biologici che una madre surrogata. L'intero processo di gravidanza e parto è sotto la stretta supervisione di specialisti, il che aumenta solo le possibilità di una persona sana.

Per questa procedura, può essere usato un uovo materno surrogato, non biologico. In questo caso, la madre surrogata darebbe al bambino i suoi geni, diventando suoi. Nei casi in cui non è possibile utilizzare l'uovo di una donna che ha chiesto aiuto, ricorrono ai servizi di un donatore. L'idea stessa della maternità surrogata è che una coppia senza figli ha un figlio con una serie correlata di geni. E il processo di fecondazione qui è simile alla fecondazione in vitro. La madre biologica sta subendo una terapia ormonale, che stimola la maturazione dei follicoli. Quando raggiungono la dimensione desiderata, viene praticata una puntura in anestesia generale. L'ovulo prelevato viene fecondato con embrioni maschili e dopo 3-5 giorni gli embrioni vengono trasferiti alla madre surrogata.


Guarda il video: La vita quotidiana delle madri surrogate del centro medico BioTexCom, Ucraina (Agosto 2022).